Helicobacter Pylori

Consulto

Domanda

Spett.le dott.ssa Elisabetta Ricci, sono un ragazzo di 34 anni residente nella provincia di Napoli che da 15 anni lotta contro l'Helicobacter Pylori. Come le dicevo mi è stata riscontrata questa infezione in seguito a breath test 15 anni fa e provai una terapia eradicante con antibiotico che limitò non poco i miei disturbi gastrici. L'anno scorso i disturbi si sono ripresentati con forti bruciori di stomaco e problemi digestivi e mi sono deciso a fare una gastroscopia il cui esito è il seguente: stomaco normale con mucosa iperemica in antro, piloro pervio, bulbo e secondo duodeno normali; gastrite cronica moderata attiva, erosiva con aspetti follicolari; si associa metaplasia intestinale pari al 2%; si reperta contaminazione da Helicobacter Pylori. A questo punto ho fatto una terapia con Amoxicillina, Ciprofloxacina e Pantoprazolo per 10 giorni ma dopo 6 mesi il breath test è risultato ancora positivo ed allora il mio medico mi ha prescritto la nuova terapia con Pylera ma non sono riuscito a portare a termine la cura poichè sono stato colto da forti dolori allo stomaco a causa probabilmente di un'intolleranza ad uno degli antibiotici. Al momento non ho alcun disturbo ma le chiedo a questo punto se devo lasciar perdere e tenermi questo batterio sulla base di quanto le ho descritto fino ad ora. Ho letto pareri discordanti sulla pericolosità di questo Helicobacter Pylori e quindi le chiedo un consiglio su come procedere. Quando ho iniziato la terapia con Pylera non aveva alcun sintomo ed anche ora che l'ho sospeso sto sostanzialmente bene; è per questo che non so cosa fare. La ringrazio per l'attenzione ed in attesa di un cortese riscontro da parte Vs. porgo distinti saluti. Daniele Ferraro

Risposta del Medico

Gentile paziente ho ricevuto la sua mail e la ringrazio per l interessamento. Gli americani dicono che è meglio eliminare l'Helicobacter. Talora non ci si riesce. Faccia un Breath test di controllo tra un mese senza assumere alcun farmaco. Se dovesse essere ancora positivo deve venire a visita per altro tipo di terapia, anche perché dall'esame istologico c'è una metaplasia intestinale spesso causata dall'helicobacter e che deve stare sotto controllo. Cordiali saluti