Disagio stomaco

Consulto

Domanda

Il mio medico mi ha diagnosticato un reflusso esofageo dopo consulto in cui accusavo didagi al livello dell'alto ventre. Il disagio era il senso di bolla di aria nello stomaco e leggeri bruciori. A palpazione del medico tuttavia non accusavo dolore. Consideri che, ins eguito a un soggiorno ai tropici, un mese prima avevo fatto una gastroenterite (acqua contaminata bevuta per sbaglio). Comunque dopo tre giorni di terapia di omeoprazolo di 40mg al giorno e una bustina di miargel la sera, il disagio sparisce la mattina, ma il pomeriggio ritorna leggermente. Il medico mi ha detto di fare la terapia per un mese. Qual e' il suo parere? E' ancora troppo presto per trarre conclusioni dato che la terapia dovrebbe finire tra un mese? PS: consideri che 2 anni fa ho fatto una coloscopia di controllo che e' risultata negativa. L'ho fatto perche' mio padre ebbe un tumore colon-rettale.

Risposta del Medico

Gentile paziente ho ricevuto la sua mail e la ringrazio per l'interessamento. Il mio consiglio è di terminare la terapia. Qualora volesse eseguire un approfondimento di carattere gastroenterologico, può eseguire una prenotazione di una visita specialistica. Cordiali saluti