Gastroenterologia

Consulto

Domanda

Salve, sono Alessia e ho 28 anni.circa dieci anni fa ho avuto una infezione intestinale non bene identificata che mi ha portato ad avere per circa 2 settimane di fortissimi crampi, diarrea, stanchezza cronica e irritabilità; il mio medico curante mi ha prescritto un antibiotico generico, che purtroppo è servito a ben poco, da quel momento la mia vita è cambiata! I sintomi sopra descritti purtroppo non mi hanno mai abbandonata, ( con il tempo ho imparato a gestirli e a conviverci). Circa 5 anni fa i sintomi sono peggiorati e ho sviluppato una altissima intolleranza al latte,lattosio e aglio e una lieve al glutine, ho spesso rush cutanei in viso,alitosi meteorismo, nevralgie, episodi di vomito duraturi e spesso inspiegabili e delle antiestetiche e perenni macchie sulla lingua; in più la mia coliciste lavora davvero molto lentamente. Ho consultato veramente molti specialisti ma mai ho trovato una soluzione al mio problema, la cosa che però adesso mi preoccupa molto è che mio marito ( che prima del matrimonio 1anno fa aveva una salute di ferro) sta iniziando ad avere tutti i miei stessi sintomi compresi i devastanti eposodi di vomito che lo portano a stare a letto per giorni! È possibile che io gli abbia potuto trasmettere qualcosa? Che nel mio corpo ci sia un vurus, un battere o altro che possa vivere cosi a lungo in me? Può per piacere consigliarmi cosa fare o uno specialista in Sicilia? Noi viviamo a Palermo. Ps seguiamo una ottima alimentazione ricca di verdura biologica. Ringrazio anticipatamente per la risposta

Risposta del Medico

Gentile Paziente, abbiamo ricevuto la sua e mail. La ringraziamo per l’interessamento. In considerazione della specifica situazione da lei fornita, è purtroppo difficile fornirle un parere clinico adeguato in quanto tramite e mail è ovviamente impossibile fornirle ipotesi cliniche corrette. Qualora volesse un approfondimento di carattere gastroenterologico, può eseguire una prenotazione di una visita specialistica. Cordiali saluti