Stitichezza e gonfiore addominale

Consulto

Data: 14/03/2017

Domanda

Buongiorno, mi trovo a scrivere per un problema che riguarda mia sorella. Purtroppo da alcuni anni si trova ad assumere psicofarmaci per curare la schizofrenia (al momento assume leponex e depakin) con il passare del tempo sta soffrend sempe più di stitichezza e gonfiore addominale. Riesce ad andare di corpo non più di due volte a settimana, spesso anche meno, con feci durissime che portano anche al sanguinamento e ha sempre una pancia molto molto gonfia. Abbiamo provato con lassativi come il pursennid, che oltre a contare molto relativamente, non é che un palliativo per il problema. Abbiamo anche tentato con alcuni accorgimenti alimentari (di solito prugne) o pastiglie naturali prese in farmacia per la regolarità intestinale ma senza risultati. Le scrivo per chiederle qualche consiglio, anche alimentare, o qualche farmaco anche naturale per porre rimedio a questa situazione che, già di per sè di disagio, nel caso di mia sorella si va a sommare ad una grave condizione preesistente. Ringranziando saluto.

Risposta del Medico

Gentile paziente, il quadro clinico da Lei descritto è al quanto complesso, è possibile che i farmaci abbiano un ruolo in tutto questo, tuttavia suppongo siano di fondamentale importanza per sua sorella. In situazioni simili, i clisteri spesso sono una soluzione adeguata e priva di effetti collaterali. Cordiali saluti.