Stitichezza: possiamo prevenirla tramite l’alimentazione?

La stipsi o stitichezza non è una malattia, ma un sintomo che può insorgere a causa di molteplici alterazioni organiche o funzionali dell’intestino. Altre volte, all’origine della stitichezza vi sono delle malattie che interferiscono solo indirettamente con la funzionalità intestinale (es: diabete, ipotirodismo).

stitichezza

Molto spesso però, la causa primaria di stitichezza è la non idonea  alimentazione.

Vediamo insieme quali sono i cibi che aiutano ad avere una regolarità intestinale.

Gli alimenti  lassativi stimolano la peristalsi del colon,  favorendo od accelerando di riflesso l’ evacuazione delle feci.

Appartengono a questa categoria:

  • le verdure
  • il miele
  • i legumi
  • la frutta
  • la birra
  • il latte
  • il pane nero
  • il brodo

L’effetto lassativo degli alimenti non può prescindere, però,  dall’abbondante  consumo di acqua.

Tra gli alimenti lassativi più efficaci è opportuno ricordare  il tamarindo e la cassia,  generalmente assunti sotto forma di marmellata o sciroppo.

Spostandoci alle nostre abitudini alimentari, il cibo lassativo per eccellenza è dato dalle prugne secche (in caso di stitichezza ostinata, si consiglia di immergerle la sera in un bicchiere d’acqua, consumandole poi al risveglio insieme al liquido residuo e ad un cucchiaio di miele). Altri alimenti lassativi sono le more, l’uva, i fichi, la liquirizia, le pesche, i kiwi e tutti i  cibi particolarmente ricchi di fibra (semi di lino, avena, fatto, ecc.).

I nostri centri