La Gastroscopia Mininvasiva

Gastroscopia Nasale, un esame mininvasivo

Il Gastroenterologo moderno può avvalersi di strumenti medici tecnologicamente avanzati. La gastroscopia transnasale (o anche detta mininvasiva)  è una nuova tecnica per eseguire la gastroscopia con sonda ultrasottile ed accesso nasale anziché transorale (passando cioè per la bocca).

I vantaggi di questa nuova tipologia di Gastroscopia – utilizzata di routine ormai già da anni su migliaia di pazienti – sono davvero molteplici e molto evidenti: completa eliminazione del senso di nausea o di vomito, l’eruttazione, il fastidiosissimo senso di soffocamento, di chiusura alla gola che può quindi provocare senso di panico proprio per la difficoltà’ che si crea a coordinare la respirazione e la deglutizione, ecc..

E’ importante ricordare che la nostra psiche riconosce alla “bocca” funzioni specifiche, quali ad esempio quelle di mangiare,bere,baciare; dunque l’inserimento di un qualsiasi “corpo estraneo all’interno della bocca, che sia esso un endoscopio o altri strumenti clinici che arrivi addirittura fino alla gola ed oltre viene giudicato un’invasione e quindi crea un rifiuto psicologico evidentemente giustificato. Tutto ciò viene agevolmente superato con l’utilizzo dell metodica transnasale.

Infine, non va dimenticato che per effettuare la gastroscopia tradizionale (per via transorale) viene utilizzato nella totalità dei casi un anestetico di contatto per la faringe ( porzione più profonda della gola) rende ancora piu’ difficile la coordinazione tra respiro e deglutizione aumentando quindi lo stato di panico e di agitazione del paziente. Per le ragioni sopra evidenziate, rimane assolutamente evidente che la tecnica transnasale porta degli enormi vantaggi al paziente con totale assenza di controindicazioni o eventuali complicanze.

Per ulteriori informazioni circa la Gastroscopia Transnasale, si rimanda al sito www.gastroscopiatransnasale.it

I nostri centri